CLASSIFICA DEI LIBRI PIU' VENDUTI A NOVEMBRE 2020

Aggiornamento: 21 feb 2021

Cominciamo dalle classifiche dei libri più venduti. Se ci piace leggere vogliamo sapere anche ciò che viene letto di più. Non sempre indice di qualità, questo dato consente comunque di stare aggiornati, comprendere le tendenze, fare valutazioni personali. Vi offriremo i dieci "più" del momento, con un piccolo commento esplicativo ed un suggerimento ulteriore, cioè un titolo simile, da aggiungere ,se volete, alla vostra lista .

CLASSIFICA LIBRI PIU’ VENDUTI AL 30 NOVEMBRE 2020


1.

Ha il volto e lo stile di Barak Obama il libro che si aggiudica lo scettro della classifica. “Una terra promessa”, edito da Garzanti , si presenta come autobiografia, ma , dato il personaggio, oggi ex presidente degli Stati Uniti, è molto di più. Un cammino preciso nelle tappe della sua vita, dagli aspetti personali a quelli inevitabilmente politici, il libro fa seguito a quello uscito agli esordi di Obama, “Barak Obama. I sogni di mio padre”, uscito nel 2008 per Nutrimenti. Tra il primo ed il secondo un decennio che ha cambiato il mondo, in tanti aspetti, ma lasciato intatto il cuore libero del primo presidente nero degli Stati Uniti, premio Nobel per la pace.



2.

Al secondo posto il grande Zerocalcare, che ritroviamo anche nella nostra sezione dedicata al fumetto, con il suo numero natalizio, visto il periodo. Una bella storia, edita da Bao Publishing,“A babbo morto. Una storia di Natale”, da non perdere, anche solo per il titolo. Folletti di Natale, i problemi di chi deve far quadrare il cerchio anche quando i soldi non bastano, un business che ogni anno si ripete. Da leggere e magari accompagnare, perchè no , con l’indimenticabile “Racconto di Natale”, di Charles Dickens.



3.

“Donne dell’anima mia”, per i tipi di Feltrinelli, è il romanzo di Isabelle Allende che ottiene il terzo posto. Ancora una biografia, ma ancora qualcosa di diverso. Per la grande scrittrice un bellissimo pretesto per approfondire temi importanti del femminismo e dell’affermazione nel tempo, anche il suo tempo, quello della sua vita e delle sue prime relazioni forti (come quella con il padre), della figura della donna.


4.

Quarta posizione per “L’appello” di Alessandro D’Avenia. Ancora i giovani alla sua attenzione, la scuola, la sensibilità di chi si affaccia alla vita, i problemi, le contraddizioni. Tematiche a lui care, ma proposte questa volta al lettore con una struttura diversa, che va dal romanzo di formazione, alla riflessione filosofica, all’allegoria politico sociale. Al centro la figura di Omero Romeo, il supplente che forse tutti avremmo voluto avere.


5.

Al quinto posto lo storico Alessandro Barbero con “Dante”, edito da Laterza. La vita del grande padre della lingua italiana, ricostruita con la profonda sapienza e rigore storico di Barbero, che ci ripropone l’uomo, con le sue battaglie e le sue sconfitte, nel panorama di un vivissimo medioevo. Per intenditori, ma non solo.


6.

“Cambiare l’acqua ai fiori”, il fortunatissimo libro opera seconda di Valèrie Perrin, discussa ma fortunata, è ora al sesto posto. Caso editoriale in Italia, dove ha raggiunto il primo posto della classifica generale tra il 2019 ed il 2020, è sceso a fine anno nella classifica, ma resta un romanzo che piace e viene ancora venduto molto. Buona l’idea di fondo, originale, della giovane che troverà nel lavoro di guardiana di un piccolo cimitero il riscatto ad una vita difficile e tormentata, il libro attraverso un incredibile intersecarsi di eventi ci porta al meritato premio per la protagonista, l’amore. Criticato per lentezze e lungaggini, il romanzo della vita di Violette Toussaint piace invece moltissimo alle lettrici che ne amano la sensibilità e la dolcezza.


7.

Roberto Saviano è ora al settimo posto con il suo ultimo lavoro, “Gridalo”, di Bompiani. Sotto scorta dal 2006 per i contenuti dei suoi libri, Saviano esce proprio a novembre con questa opera, che ha un che di particolare. Un vero e proprio grido, in cui i suoi personaggi fanno sentire la loro voce: da Ipazia a Martin Luther King, da Robert Capa a George Floyd, dai nostri giovani laureati , ai bambini siriani un unico grande anelito, affinchè non si spenga il desiderio di verità e giustizia.


8.

Ancora la Rowling in classifica. La bravissima creatrice di Herry Potter esce con un libro per bambini , “L’Ickabog”, un fantasy dedicato ad una fascia d’età che può andare dai quattro ai sei anni ( ma anche di più). Il regno di Cornucopia è minacciato dalla terribile minaccia della leggenda di Ickabog. Alle belle pagine della storia il compito di svelare il mistero.


9.

Tutta l’esperienza di un giornalista del calibro di bruno Vespa per questo libro , “Perchè l’Italia amò Mussolini”, edito da Mondadori , casa editrice storica di Vespa. Al centro dell’attenzione il discusso rapporto tra il capo del Fascismo ed il popolo italiano, alla luce di quella che viene presentata come la ‘seconda dittatura’, connessa alla pandemia Covid 19. Storia ed attualità, in un saggio che propone tanti aspetti interessanti di approfondimento.


10.

Una cuoca tanto simpatica quanto brava. E non solo a cucinare, ma anche a comunicare. Stiamo parlando di Benedetta Rossi , ancora in classifica con un suo libro di ricette, “Insieme in cucina”. Originalità e tradizione, unite ad una grande manualità e ad una notevole capacità di rendere efficace il mezzo espressivo : ecco le doti di Benedetta che la fanno entrare a buon diritto in questo periodo natalizio con consigli e ricette in ogni famiglia. quindi ! Buona partenza!


#lettura #curiosità

230 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti