METTI UN LIBRO SOTTO L'ALBERO, I CONSIGLI DI LETTURA PER NATALE



PARTE 1, I CLASSICI

Eccoci a Natale, il periodo che tutti dedicano al riposo, alla riscoperta delle calde quattro mura domestiche, a cucinare, a mangiare, all'incontro con parenti ed amici che magari non vedevamo da tempo.

E poi alla lettura. un libro sotto l'albero non deve mancare e noi siamo qui con i nostri consigli per offrire un aiuto a chi cerca, tra la tradizione e il nuovo.Proprio così , c'è bisogno di tutte e due queste componenti, tradizione da una parte, e novità editoriali dall'altra!

All'opera quindi!!!! Ecco le nostre proposte!!! Partiamo con la tradizione e nel prossimo post troverete le proposte più recenti e moderne.


CLASSICI, LA TRADIZIONE CHE NON GUASTA MAI


Tra i classici io considero imperdibile "A Christmas carol", "Canto di Natale", di Charles Dickens. E' un libro bellissimo, un romanzo breve, che ha avuto una grande fortuna. Piace sempre, e a buon diritto. E' una storia sul Natale, commovente e profonda, capace di parlare al cuore anche attraverso il tempo. Pubblicata nel 1852 ha ancora oggi una straordinaria attualità. la lotta tra il male ed il bene non smette di interessare e affascinare la nostra mente ed il personaggio di Ebenezer Scrooge seguita a manifestare tutta la sua vitalità, nonostante i centosettant'anni trascorsi dalla sua creazione , grazie alla magica penna di Dickens.

Io continuo a pensare che sia però un libro per adulti, nonostante le numerose versioni cinematografiche e le riduzioni editoriali per bambini o ragazzi. la versione originale, quindi teniamocela per noi grandi, che possiamo gustare, dall'alto della nostra età, tutta la profondità di questo libro, peraltro in grado di suscitare paure ed emozioni davvero forti. Un grande autore non è grande per caso.


Per chi ama le antologie consiglio "Racconti di Natale", AAVV, a cura di Fabiano Massimi, ET Einaudi. I più bei nomi della letteratura di ogni tempo – da Stevenson ad Auster, da Calvino a Buzzati, dalla Alcott a Conan Doyle – trovano spazio in questo libro che vi farà sognare, con una carrellata di proposte e stili diversi. Al centro sempre lui, il magico Natale, nelle sfumature scelte per le loro storie dagli autori ormai entrati nell'olimpo dei classici. Lettura che consiglio, utile proprio per questa bella opportunità del confronto.


Forse non tutti sanno che Grazia Deledda ha scritto un bellissimo racconto per Natale, racchiuso nel volume "Il dono di Natale e altri racconti: Racconti natalizi", con una piccola biografia.di Grazia Deledda, DI Silvia Serra. Il racconto ambientato nella amata Sardegna della grande scrittrice premio Nobel nel 1926, è una storia senza tempo che gli amanti del racconto popolare apprezzeranno di certo.


"Ricordo di Natale" di Truman Capote è un altro racconto sul Natale, l'amore, l'incontro, la tenerezza, davvero dolcissimo.Se non lo avete già letto non lasciatevi scappare l'occasione di ritrovare tanta parte di noi che non si riesce più a sperimentare nei nostri frenetici giorni. Vi farà innamorare la storia di amicizia tra Boddy e SooK.

Ben più noto per colazione da Tiffany, Capote è anche un autore davvero ok e questo racconto vi sorprenderà.


"Aspettiamo il Natale. Racconti di Natale", di Fedor Dovstoevskij e Lev Tolstoj è un altro volumetto che ci fa entrare nello spirito davvero natalizio, al centro della narrazione i valori veri, in una chiave di alta umanità che solo autori come questi sanno raggiungere. Per chi non ama il Natale dei folletti e delle renne.



Altre pagine classiche dalla magica penna di Louisa May Alcott. Undici racconti, tutti finora inediti in Italia, tratti dal secondo volume della raccolta Lulu’s Library, "Nuove storie di Natale , racconti inediti", edizioni Clichy, appena uscito, novembre 2021, una serie di storie per bambini scritte da Louisa May Alcott, l’autrice di Piccole donne, tra il 1885 e il 1887. Nate come favole della buonanotte per la nipotina, queste storie ebbero poi così tanto successo tra la bambina e i suoi amici che l’autrice decise di farne un libro: «Non avendo nient’altro da regalare quest’anno, le ho raccolte in un solo volume come dono di Natale». Ne emerge, come nella sua saga più celebre, un insieme di semplicità e di ricchezza di temi, un precorrere i tempi, anche politicamente, una capacità straordinaria di narrare e di trasmettere valori che al suo tempo erano assolutamente rivoluzionari. Un libro per bambini ma anche per genitori, e per chiunque voglia esplorare il mondo straordinario di una scrittrice che ancora oggi, dopo quasi due secoli, non cessa di stupirci e affascinarci (Amazon).Per chi avesse già letto il primo volume, bello anche quello.


























357 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti